martedì 17 giugno 2008

L'onestà di un campione chiamato Marco Van Basten

Qualche anno fa il grande Marco Van Basten ci aveva abituati a prodezze irripetibili. Uno degli attaccanti più forti di tutti i tempi, tre volte pallone d'oro, con una carriera stroncata da un infortunio alla caviglia, aveva sempre allietato i nostri animi calcistici con delle prodezze da primo della classe.
Ma stasera il grande Marco e la sua Olanda hanno dato una lezione di onestà all'Europa intera. Battendo per dua a zero la Romania hanno permesso alla nostra nazionale di passare ai quarti di finali degli europei. Infatti, mentre l'Olanda di Van Basten, già qualificata, si imponeva sulla Romania , la nazionale di Mr Donadoni batteva la Francia con lo stesso risultato.Complimenti Olanda, complimenti Italia ma soprattutto complimenti a te, grande Marco Van Basten. La tua eleganza e la tua serietà hanno fatto ancora una volta la differenza.
Comunque vada, grazie.

17 commenti:

stella ha detto...

Vedete che valori come onestà,lealtà,coerenza esistono ancora? Pertanto, non disperiamo e abbiamo fiducia!

Francesco Candeliere ha detto...

Concordo con te Stella.Questi valori da te citati sono ancora vivi e uno sport come il calcio li deve esaltare in ogni occasione.
Ti saluto

Pino Amoruso ha detto...

D'accordo con Stella... esempio di lealtà sportiva, onestà, coerenza!!!

;-)

LauBel ha detto...

Devo ammettere che è stato un bell'esempio di classe e correttezza. Però un po' di diffidenza ci poteva stare, del resto appartiene a un mondo che non sempre è tanto onesto e trasparente...

articolo21 ha detto...

Alta cultura sportiva. Gli olandesi ne sono da sempre maestri.

desaparecida ha detto...

Che buffo vivere in un posto dove ci si sorprende dll'onestà....

Quel quid che dovrebbe essere tra le fondamenta di qlsiasi costruzione si voglia innalzare!

Ti abbraccio francesco,buonanotte

Punzy ha detto...

concordo con desaparecida: ci stupiamo dell'onesta'...poveri noi...

Francesco Candeliere ha detto...

X Pino Amoruso e Articolo 21:Assolutamente d'accordo Pino,Van Basten e la sua Olanda un esempio da seguire.Ma come ha giustamente fatto notare articolo 21,siamo di fronte ad un'altra cultura sportiva.Io aggiungo altra cultura in senso lato.
Un salutone.
X laubel:Un mondo non sempre onesto e trasparente,giuste parole laubel.Poi,le ultime vicende di calciopoli hanno creato in tutti noi un rigetto per questo straordinario sport.Per questo dubitiamo sempre di tutti.
Ti saluto
X Desa e Punzy:Certo ragazze è dura vivere in un paese in cui ci si sorprende dell'onestà degli altri.In tutta sincerità io avevo dei dubbi.Il calcio,non solo italiano,è pieno di precedenti in cui i risultati venivano premeditati a tavolino.Non dimentichiamo che nell'europeo scorso,l'Italia di Trapattoni fu buttata fuori per uno strano 3 a 2 tra Danimarca e Svezia, in cui la proverbiale correttezza nordica andò a farsi benedire e noi uscimmo dall'europeo.In considerazione di ciò è da apprezzare l'onestà olandese e del suo allenatore Marco Van Basten.Senza dimenticare che rischiano di incontrarci in semifinale.Speriamo di battere la Spagna, per ora, poi vedremo.
A presto carissime.

stella ha detto...

Ciao,puoi venire da me, per un aiuto? Se permetti, estendo l'invito anche ai tuoi lettori.
Grazie

stella ha detto...

Lieta giornata!

desaparecida ha detto...

un abbraccio francesco......

desaparecida ha detto...

ehm...passo x ricordati che sta x passare un mese dal tuo post.....
nonono nn è x farti fretta...
tu chiamala se vuoi...una scusa x salutarti... :)

roby ha detto...

ho ancora il suo poster in camera ;)
il migliore

Giovanni Greco ha detto...

Cosa ne pensi del "Lodo Alfano"?
Dillo su:
[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

desaparecida ha detto...

lascio la mia impronta e vado via!
un abbraccio :)

tommi ha detto...

Peccato per la disfatta con la Russia... e la nostra con la Spagna.

LauBel ha detto...

Passaggino al volo... anche io mi metto in pausa! Buonissime vacanze !